– Ora dimmi come hai potuto essere cosi crudele con me,

crudele e falsa. Perchè mi disprezzasti? Perché ingannare il

tuo stesso cuore, Cathy? Non mi viene una sola parola di

conforto. Tu meriti questo. Ti sei uccisa da te stessa. Si,

puoi baciarmi, e piangere; e strappare baci e lagrime a me;

essi saranno la tua rovina… la dannazione. Tu mi amavi; Che

diritto avevi di lasciarmi? Che diritto? rispondimi. Lasciarmi

per quel misero capriccio che ti prese per Linton? Giacché né

la miseria né la degradazione, o la morte, né qualunque pena

che Dio o Satana potessero infliggere, avrebbero potuto

separarci, tu lo facesti di tua stessa volontà. Non io ho

infranto il tuo cuore; e nell’infrangerlo hai spezzato il mio.

Tanto peggio per me, che sono forte. Se voglio vivere? Che

vita sarà quando tu…

oh, Dio! Piacerebbe a te vivere con la tua anima nella tomba?

Wuthering Heights – Emily Bronte

Annunci