“La brezza autunnale aveva strappato dall’acero le foglie cremisi e le aveva sparpagliate sul terreno ricoperto di muschio, creando un motivo che era casuale, e tuttavia possedeva un forte equilibrio e un ritmo vivace. Così facile per la natura, così difficile per l’artista. La differenza deve risiedere nel fattore che l’artista crea con il pensiero e i sentimenti. La natura crea la sua arte senza nessuna delle due cose; obbedisce solo a poche semplice regole – la gravità, la forza del vento , il cambiamento delle stagioni – in infinite combinazioni…”

-IL CALLIGRAFO, Todd Shimoda-

Annunci