“Il piccolo principe ” di Antoine De Saint-Exupéry…

Dovrei rileggerlo…

Ogni volta si va sempre un pò più dentro di lui, si capisce un pò più quello che ha da dirci…

Oggi è una di quelle giornate dove mi ritrovi a sbattere contro la “fatica” ed il dolore del fare, vivere, costruire qualcosa…

Prima la canzone di Fossati. Mi ronzava dentro.. non tanto per le sue note ma per questo verso:

“La costruzione di un amore

spezza le vene delle mani

mescola il sangue col sudore …”

…Poi, una mia amica, mi ha telefonato perchè demoralizzata; sta “lavorando” su una sua dinamica interiore che la fa soffrire, da un anno e ancora niente…

E mi è venuta in mente questa frase : “… è il tempo che tu hai perduto per la tua rosa che ha fatto la tua rosa cosi importante…”

E …?

E visto che io credo che mai niente succeda per caso… adesso sono qui con queste “piccole” cose unite “casualmente” fra loro in cerca …

in cerca?

In cerca di cosa non lo so.. o meglio non lo so ancora.. sto solo aspettando che sia lui a cercarmi …

Annunci