PRIME LETTURE:

“Favole al telefono” di Rodari, il primo che mi ha appassionato veramente è stato “I racconti del terrore” di E. A. Poe

IL LIBRO SUL COMODINO:

Ehmmm…

Diciamo… “Una donna per caso” di J. Coe e “Henry & June” di A. Nin… ma iniziati a prender polvere .. molti molti di più..

L’ULTIMO LIBRO AMATO: “Come pietre nel fiume” di U. Hegi

L’ULTIMO LIBRO ODIATO: Odiato? “Va dove ti porta il cuore” di S. Tamaro.

UN PERSONAGGIO DI CUI INNAMORARSI: i protagonisti maschili di McEwean… e il bambino di “Ti prendo e ti porto via” di N. Ammaniti

IL LIBRO CHE HA FATTO PIANGERE:

molti… “La regina disadorna” di M. Maggiani

UNA FRASE AMATA: “Io, suppergiù, so soltanto che sento un pò la mancanza di tutti quelli di cui ho parlato” (Il giovane Holden)

UN LIBRO DA REGALARE: “Le ceneri di Angela” di McCourt

UN LIBRO SOTTOVALUTATO: “La trilogia della città di k.” di Agota Kristof

UN LIBRO SOPRAVVALUTATO: un nome, Tamaro

UN LIBRO SCONVOLGENTE (in ogni senso):

Non so scegliere tra:

“Se questo è un uomo” di P.Levi

“Le irregolari” di M. Carlotto

I LIBRI PER L’ISOLA DESERTA: Tutti quelli da me acquistati e non ancora letti!

IL PRIMO SCAFFALE CHE VISITO IN LIBRERIA:

Novità di cinema, economica e libri illustrati

IL SEGNALIBRO CHE STAI USANDO ADESSO:

cartoline … bigliettini … foto.

UNA DESCRIZIONE INDIMENTICABILE:

dimenticata…

UN LIBRO DA FARCI UN FILM:

“Il giardino dell’eden” di E. Hemingway

IL PIÙ BEL FILM TRATTO DA UN LIBRO:

un regista, Kubrick

COME LEGGI? (seduto?di notte? In treno??.):

In “movimento”… autobus, treno e a letto…

UN TITOLO BELLISSIMO:

“Se una notte d’inverno un viaggiatore” di I. Calvino

SE FOSSI UN LIBRO:

Non saprei …sicuramente illustrato

Annunci