Tag

“ Si limitò a pronunciare il mio nome due volte, come se pensasse che fosse abbastanza bello da ripeterlo. Era alto, radioso. I suoi occhi erano di un azzurro cosi intenso che quando sbatteva le palpebre sprigionavano un piccolo lampo improvviso che dava un senso di paura, paura del temporale che l’avrebbe completamente travolto.”

Il delta di Venere, A. Nin

Annunci