Momenti così
Inspiegabili

Dove tristezza
e dolore
diventano te

Te che indecifrabile ti senti
Combattuta tra voglie inesplorate
e vita vissuta

Ti ritrovi triste
Con gli occhi
Gonfi
Nodo alla gola
E rabbia di te

Voglia sempre più forte
Di distruggere te

Distruggere tutto di te

Quella te che
non gestisci
comprendi

Quella te che ti sfugge

Così fragile
Indifesa
complicata
e complessa

Quella te dolorante
con una voglia indicibile di
vita
risate
sorrisi

Quella te
prigioniera
imprigionata di te

Quella te stupida
riflessa di sé
in involucro
che con rabbia ostinata
si oppone a te

E con lacrime salate
la solitudine ti pervade
e te sola con te
inizi a chiuderti
a ripeterti che basta
che solo dolore non ne vuoi più
e ti chiedi perché continuare

Inutilmente continuare
e ti guardi
ti tocchi
ti stringi
e la rabbia
con l’odio di te
aumenta

Stanca di tutto
stanca di te
desideri calma
e immergerti

per sparire per sempre

[img. Arno Rafael Minkkinen]



Annunci