Tag

, ,

mi compongono

foglie secche
di un albero sterile

di anima inquieta
che di solitudine
si nutre

Solitudine
temuta
odiata

paralizzante

rassicurante

Grotta
caverna di paure
mi cela
da realtà
inevitabile e
incomprensibile

la mia

Indegna
di vita
rubata

non trovo il senso
del perché

Incapace del salvarmi
da me

Sono le labbra
che sono mute

il sangue
urla

abbracciami
abbracciami
abbracciami
fallo tacere

e riempimi
di te
per svuotarmi
di me

vivimi il vuoto
strappami il silenzio
e annega con
me
come le pesche nel vino
i pesci  nel mare
le foglie nel vento

vivimi
imperfetta
ammaccata
impura
infelice
mentre ti sfioro
di sorrisi e
abbracci

 

Annunci